Video 1 Stomaco in Salute – StopGastrite

Video 1: [Programma Gratuito Stomaco in Salute ]

"Come Ridurre Velocemente Pesantezza, Gonfiore e Reflusso dopo mangiato"

Ascolta il video con attenzione e inizia a mettere in pratica. Qui sotto puoi aggiungere un tuo Commento e Condivisione. Ti rispondo personalmente!

54 commenti su “Video 1 Stomaco in Salute”

  1. luciano coviello

    Buongiorno Dott.Caramagna , spero di non essere molto invadente e scortese, giustamente non potete mai rispondere subito ad ognuno di noi che vi scriviamo per avere dei validi consigli per contrastare il problema legato alla gastrite, acidità di stomaco, reflusso gastroefageo. Ecco la mia domanda e nel richiedervi che guardando il vostro 1° dei 4 video che pubblicherete , il vostro racconto era quello dei testimoniavate che eravate arrivati al punto che mangiavate le solite cose e questo però non era corretto se si doveva seguire un giusto equilibrio di alimentazione. Però vorrei farvi una domanda in questione ,è casuale che personalmente durante la giornata la mia alimentazione era varia, ma la cena era sempre la stessa .Ossia delle fette biscottate con marmellata di fichi e zenzero sporadicamente aggiungevo anche una banana ma l’orario in cui cenavo erano all’incirca le 18 di ogni giorno. Ora è possibile oppure è una casualità che da quando faccio questa combinazione di alimentazione, sono arrivato alla conclusione che è da un mese e poco più ho preso solo 2 volte degli antiacidi,e riesco molto a tenerla sotto controllo ,riesco a dormire tranquillamente la notte, mentre altre volte ne prendevo molto di più ,semplicemente perchè la notte mi svegliavo spesso di soprassalto con questa acidità che saliva in bocca e dovevo rimanere per un pò seduto. La mia diagnosi fatta dopo una gastroscopia nel Gennaio 2018 e questa ( GASTRITE CRONICA ATTIVA E MICRO EROSIVA CON RICERCA PH POSITIVA MODERATA ) La terapia seguita con antibiotici e antiacidi è stata suddivisa per i primi 10 giorni fra 1) IPP A DOSAGGIO PIENO 1 COMPRESSA AL MATTINO E SERA A STOMACO VUOTO, 2 ) AMOXINA 1 G UNA ALLE 9 E UNA ALLE 21 DOPO I PASTI. Nei successivi 5 giorni ancora 1) IPP A DOSAGGIO PIENO .2) DEL MACLADIN DA 500 mg una alle 9 e l’altra alle 21 dopo i pasti e del del flagyl 25O MG UNA ALLE 9 E L’ALTRO ALLE 21 DOPO I PASTI .Mentre nei rimanenti 10 giorni a seguire dei fermenti lattici MELAFLOR. Purtroppo una volta finita la cura il problema si ripresentava ,così come in seguito dalla prescrizione fatta dal mio dottore ho iniziato nel prendere degli antiacidi ossia EZORAN DA 20mg ma il problema si ripresentava sempre dopo che finivo la terapia in determinati giorni prescritti. Ecco allora che vi ho fatto la domanda sopra decritta è casuale che la mia combinazione correggetemi se sbaglio nel mangiare la sera determinate cose hanno portato al punto che sono ricorso per 2 volte soltanto agli ANTIACIDI ,Mentre in altre occassioni la sera soprattutto mangiavo di tutto ma esageravo nel farmi delle zuppe di latte con il pane e purtroppo la notte mi alzavo di soprassalto spesso con il reflusso.Ditemi voi se è un percorso che posso seguire oppure giustamente con i video che mi arriveranno da li prenderò spunto di un percorso molto più sigificante .Grazie

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera Sig. Luciano, riassumendo la sua domanda posso dirle che la sua cena attuale è molto semplice e con pochi ingredienti. Questo aiuta certamente a produrre meno acidità, anche perchè mangiando alle 18 ha tutto il tempo di smaltirla in 2 o 3 ore prima di coricarsi ( essendo basata su carboidrati di veloce assorbimento ). Le zuppe con pane e latte sono invece un abbinamento che aumenta l’acidità, perchè il latte è molto acidificante e il pane fa gonfiare lo stomaco. Se vuole continuare con l’attuale impostazione della cena, è importante che consumi proteine, vitamine e sali minerali nella prima parte della giornata. Avere una alimentazione variata le serve proprio per avere tutte le sostanze di cui ha bisogno il corpo per restare in salute, per evitare intolleranze alimentari e anche di seguire la stagionalità di frutta e verdure per il giusto apporto di vitamine e sali minerali.

  2. Grazie dei consigli! questo è anche il periodo dell’anno in cui non è facile gestire lo stomaco. Mangiare lenta spesso me ne dimentico, stessa cosa con il bere. proverò ad essere piu attenta.Grazie e complimenti per la chiarezza e la sintesi.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera Beatrice, grazie. Si questo è il periodo dove i disturbi si intensificano e per questo dobbiamo fare maggiore attenzione. A presto

  3. Grazie per i consigli chiari e specifici. A volte la difficoltà è trovare la motivazione giusta… ma i bruciori, il dolore, il reflusso…sono lì a ricordarti che non puoi giocare con la tua salute. Aspetto con interesse i prossimi video per i nuovi consigli per prendermi cura della mia salute. Grazie.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno Maurizio, grazie a lei della sua importante condivisione. Sappiamo che i sintomi che il nostro corpo manifesta sono come un campanello di allarme che ci indica che qualcosa deve essere cambiato. Il linguaggio del corpo non mente mai. In una visione olistica della salute cerco sempre di ricordarmi di onorare il corpo in modo che lo stomaco venga rispettato. Se iniziamo ad avere questa sana motivazione riusciremo ad andare avanti ed essere perseveranti! A presto

    2. Monica Rossi

      Buongiorno, grazie mille per questo primo video.Iniziero’ subito a mettere in pratica i suoi consigli.

    3. Pierluigi Caramagna

      Buonasera, grazie a lei di aver seguito il video. A presto

  4. Buonasera Dottore, grazie per il video, molto misurato e sistematico, aiuta a focalizzare bene, per ora mi concentrerò su un obiettivo….Cercherò di masticare di più, mangio in maniera molto accelerata…Il problema del caffè non ce l’ho perchè in questo momento non lo prendo, ma quando lo prendevo, non riuscivo proprio a berlo stomaco vuoto….Per l’acqua al pasto è un pò più difficile ora perchè devo prendere delle medicine mentre mangio, quindi un pò di acqua la prendo sempre….Ma intanto poter puntare su un obiettivo significa comunque fare un gradino, quindi grazie, non vedo l’ora di ascoltare il prossimo video!

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno Emanuela, grazie a lei di aver ascoltato il video. Il masticare veloce è un aspetto della nostra fretta di fare. In questi anni mi sono accorto che per me, inconsciamente, mangiare era diventato una cosa secondaria, da fare alla svelta perchè avevo sempre tanti impegni e cose apparentemente più importanti da fare. Ho iniziato a fermarmi e a cambiare marcia come si fa con l’auto per rallentare. A me ha aiutato molto. Al prossimo video!

  5. Alma Antonella

    Buongiorno, ho seguito con attenzione il video: lo ritengo molto efficace per chiarezza, esaustività e sintesi. Grazie per i preziosi consigli che nella loro semplicità sono molto facili da attuare.
    Sicuramente eviterò l’acqua frizzante, cercherò di aumentare le proteine e di masticare molto più lentamente ma ho un problema con la frutta, perché non so quale mangiare per non aggravare la condizione di acidità, quanto e quando mangiarla. Ritiene valida la regola dei 5 colori?
    Attendo il secondo video che tratta gli argomenti per i quali ho inteso aderire a questo programma.
    Cordialità Alma Antonella.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera Antonella, grazie di aver ascoltato il video. In effetti le cose più semplici sono quelle che sfuggono dalla nostra attenzione e su cui dobbiamo restare concentrati, perchè sarà più facile farle diventare una nuova abitudine positiva. Per la stagione estiva può usare la regola dei 5 colori per scegliere la frutta fresca. In questo periodo di transizione rimarrei ancora sulle mele, al mattino a stomaco vuoto. Inizi provando con mezza mela. Nella mia esperienza le mele rosse non sono troppo dolci e vanno meglio di quelle gialle.

  6. Daniela RUFFIN

    Grazie per i consigli, alcune cose le avevo iniziate già per conto mio, devo migliorare nel bere di meno durante i pasti e masticare molto il cibo.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, grazie a lei di aver ascoltato il video! Per la masticazione consiglio sempre di rallentare portando attenzione al respiro. Ad ogni boccone faccia un respiro lento e profondo mentre mastica. Può aiutare.

  7. Sabrina Baroni

    Il video mi é piaciuto molto inizierò a migliorare colazione e a bere meno acqua ai pasti

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, grazie della condivisione! La colazione è molto importante. A presto

  8. luciano coviello

    Buongiorno Dott. Caramagna questo vostro video mi ha dato veramente dei primi spunti importanti per come iniziare questo processo nel contrastare li problema ,che denoto che siamo in molti ad averlo. Le chiedo solo una cortesie sempre se non vi crea nessun problema a riguardo, siccome vi saranno 4 video gratuiti in questione legati a questo problema. Ma non vorrei sbagliarmi la visione di questi video saranno limitati alla visione per pochi giorni. Le chiedo molto nel domandarvi se vi è una possibilità nel poterli scaricare e consultarli ogni volta che uno lo ritiene opportuno, semplicemente perchè queste vostre informazioni per me sono e saranno di vitale importanza .grazie nell’avermi ascoltato e spero che mi diate una risposta nel poterli scaricare ed archiviarli nel mio archivio personale.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, sono molto lieto che abbia trovato degli spunti utili!
      I vostri commenti vengono pubblicati dopo che vi ho risposto. Giusto il tempo di rispondere. Riguardo la sua domanda, purtroppo non è possibile scaricare questi video ma può prendere qualche appunto e segnarsi le cose che intende sperimentare. Tengo comunque in considerazione la sua richiesta e magari potrò creare in futuro una scheda riassuntiva da rendere disponibile a voi iscritti. A presto

  9. Grazie per i consigli, li metterò subito in pratica, spero che tutta questa acidità si attenui.

    1. Pierluigi Caramagna

      Benissimo, inizi da questi primi consigli. Nel secondo video vedremo altre strategie per contrastare l’acidità.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera, ne parlo meglio nel secondo video, comunque può iniziare ad introdurla a colazione.

  10. Anche se ho molto male a colpa di inflamazione e non so piu coza mi deve magare il vostro informacione prezioso lo gustato bene perche e pratico studiato ben servito e sempliche. Grazie per vostro tempo e seriosita di vostri richerchi utili . Aspeto con ansia le altre vidio. Cominco evitare il sbagli. Grazie tanto-

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, grazie del suo apprezzamento. Ci vuole un po’ di pazienza perchè il corpo ritrovi la sua regolarità. Inizi pure da queste informazioni che sono la base per risolvere i suoi disturbi.

  11. Grazie con questo video mi hai dato conferma di alcune certezze che avevo sugli alimenti e sul modo di alimentarsi, ho però una gastrite cronica e devo capire quali errori commetto e quanta responsabilità ha la tensione e l’ansia che mi accompagna da sempre, spero di trovare con te una risposta grazie Rosalina

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera Rosalina, si come le dicevo segua i video, troverà la base della mia strategia che poi sarà da adattare alle esigenze personali. Ma non possiamo trascurare affatto l’incidenza dell’ansia su questi disturbi. Avremo modo di approfondire.

  12. Grazie per i consigli…utilissimi…proverò sin da oggi a metterli in pratica…mangiare più lentamente e bere di meno durante i pasti.

  13. Complimenti per le dettagliate informazioni, sopratutto in modo semplice e comprensibile. Cercherò di riprendere queste piccole ma preziose nozioni per rimettere a posto questo malandato stomaco.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, grazie del suo commento! Con questo programma abbiamo creato un gruppo, ognuno con la propria storia personale. Ora è il momento giusto per ripartire dalle cose più semplici, ma che dimentichiamo di fare per tanti motivi.

  14. Salve…. Grazie per gli 6rili consigli che metterò in pratica già da subito. Mi capita di prendere caffè a stomaco vuoto e mangio velocemente. Quindi incomincio a correggere queste mie abitudini sbagliate.

    1. Pierluigi Caramagna

      Ok la cosa migliore è provare da subito. Questo inizia a dare uno stimolo diverso allo stomaco. Come dicevo già ad un’altra persona, provi a mangiare seguendo il ritmo del suo respiro. Un respiro ed un boccone di cibo…e avanti così. All’inizio può aiutare molto a rompere la frenesia di finire in fretta! Grazie di aver condiviso.

  15. Buongiorno dottore. Ho seguito con attenzione il video. Per fortuna seguo già tutti e tre i consigli da lei indicati: non bevo vicino ai pasti, prima di mettermi a tavola guardo l’ora e mi impongo di finire tutto dopo almeno 20 minuti( mastico almeno 40 volte, e questa è la cosa che mi aiuta di più), niente frutta e dolci dopo i pasti ; Ilproblema è che non digerendo, non trovo mai il tempo di mangiare queste due cose fuori pasto altrimenti poi rimetto o non riesco a fare il pasto successivo, più importante. Sono sicura, per via di altri problemi, di avere una grossa infiammazione in tutto il corpo. Attendo il prossimo video con ansia. Grazie

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, le rispondo qui anche se ci siamo già sentiti diverse volte in privato. La sua situazione è certamente peggiorata o proprio causata da un stato come definisce lei di infiammazione generale e direi proprio di ansia che si scarica pesantemente sullo stomaco. Vista la sua giovane età non riesco a pensare ad altro, a meno di altri problemi che non siano stati già diagnosticati da un medico di sua fiducia. Segua pure questi video con attenzione, perchè troverà diversi altri spunti utili, ma come sa le ho già indicato cosa posso fare per lei nei limiti delle mie competenze. Grazie della condivisione.

  16. Grazie Pierluigi. Come prima cosa inizio già da subito a eliminare acqua ai pasti che non pensavo che non andava bene poi cercherò di aumentare un po di proteine .Grazie

    1. Pierluigi Caramagna

      Ok! Confermo, poca acqua durante…Le proteine sono importanti, per i discorsi che dicevo nel video. Non bisogna esagerare con le porzioni finchè lo stomaco è in difficoltà, ma sì tutti i giorni. Grazie di aver condiviso!

  17. Salve sono Nella. Per quanto mi riguarda bevo abbastanza durante il giorno ma poco è niente durante i pasti. No acqua frizzante. La frutta la mangio lontano dai pasti. Ma mi capita di prendere caffè a digiuno e mangio velocemente. Quindi incomincio da subito ad eliminare queste cattive abitudini. Grazie

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno Nella, grazie a lei della condivisione. Il caffè a digiuno fa molto male. Per rallentare durante i pasti proviamo a pensare di fare un respiro per ogni boccone che mangiamo, all’inizio può servire per iniziare con una nuova abitudine.

  18. Salve seguito video , molto interessante condivido tutti gli aspetti indicatori infatti io tendo a masticare velocemente e una cosa che devo mettere in pratica . E meglio mangiare1 pasto di proteine a pranzo e carboidrati la sera? Grazie al prossimo video.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera, grazie della condivisione. Tutti o quasi, sanno che bisogna masticare bene, ma non lo facciamo. Abituiamoci a rallentare i tempi del pasto. In questa fase iniziale può suddividere così i pasti, con dei giorni dove fa il contrario.

  19. Il video è stato molto esaustivo. Quanti errori continuo a fare!!! Pranzi saltati, mangiare in modo scorretto e veloce. Altro grande problema: bevo pochissimo!!! E il mio stomaco da anni ne risente. Solo che ora la situazione e’ peggiorata. Grazie proverò a seguire i consigli del video con piu’ impegno ed attenzione.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buonasera, grazie della condivisione. Prima di complicarci la vita con diete estreme è necessario fare bene le cose più semplici. Sono contento abbia trovato degli spunti utili!

  20. lazar daniela

    Buongiorno , ho ascoltato il video e volio iniziare a fare come avete deto ..sono consili utile grazie..alora devo mangiare tuto coto la verdura , niente crudo ? ho anche il colesterolo 236 ..come salute sofro di sindromo delle gambe senza riposo oltre alla cativa digestione e il gonfiore

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, può mangiare la verdura cruda e cotta, ne parlo nel prossimo video.

  21. Ho sentito il video che lo trovato molto interessante.Vorrei tanto sapere anche cosa devo mangiare a colazione che tipo di verdura posso mangiare, legumi, frutta.grazie veramente.

    1. Pierluigi Caramagna

      Nel prossimo video risponderò alla sua richiesta. Il problema principale non è cosa mangiare, ma come mangiarlo durante il giorno. In generale può mangiare quasi tutto, organizzando i pasti diversamente.

  22. Buon giorno e grazie per i primissimi consigli ,io ho una gastrite cronica e non so più come gestirla..Sicuramente faccio dei piccoli sbagli ,qualche volta mangio troppo,o troppo in fretta,qualche volta mangio dei alimenti sbagliati ,certo è che vado di alti e bassi.Sono una persona di 53 anni, faccio Yoga e tutti giorni anche esercizi di stretching.Ho notato che quando ho problemi di gastrite ho anche dolori articolari, e possibile?

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, si nel suo caso è importante dare una regolarità allo stomaco, ne parlo meglio nel secondo video. E’ possibile, lo stomaco come le stesse articolazioni sono parti del corpo sensibili all’infiammazione.

  23. PS devo capire con esattezza cosa mangiare chi parla di togliere i carbo chi meno proteine !chi ti fa togliere tutto e mangiare tutto bollito !c è molta confusione che spero tu possa chiarirmi al più presto grazie

    1. Pierluigi Caramagna

      Ha ragione, c’è molta confusione. Abbiamo bisogno di carboidrati e proteine. Togliere i carboidrati fa dimagrire, ma a lungo andare toglie molte energie e ha un impatto negativo sull’umore. Le proteine sono indispensabili, ma bisogna variarle spesso. Per iniziare va bene un pasto a base prevalente di carboidrati e un pasto a base di proteine.

  24. Grazie per i primissimi consigli utili che sto già attuando da un po’ con purtroppo scarsi risultati !il prossimo video lo attendo con ansia avendo bisogno di strategie specifiche per i disturbi infiammatori gastrici che credo mi stiano portando anche un po’ di infiammazione muscolare !grazie ancora per i tuoi suggerimenti e attendo con ansia il secondo video. Grazie

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, grazie della condivisione. Avendo più di 100 persone iscritte al programma ho cercato di dare idee e spunti che possano servire un po’ a tutti, secondo una gradualità che sviluppo nei 4 video. Nel suo caso, mi rifaccio ad un suo precedente commento se non vado errato, riguardo all’attività fisica: faccia attenzione a non fare sforzi con i pesi, perchè rischia di andare a peggiorare l’infiammazione di muscoli e tendini.

  25. Salve ho seguito il video con attenzione, e i consigli suggeritomi li sto gia in parte applicando, condivido tutti gli aspetti da lei indicatomi…..l acqua che credevo aiutasse la digestione, l ho sempre assunta mangiando proverò ad evitarla …..grazie.

    1. Pierluigi Caramagna

      Buongiorno, si poca acqua durante i pasti è meglio! grazie a lei della condivisione.

Rispondi a Alma Antonella Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *